Su questo sito sono attivi cookie tecnici proprietari per la navigazione e il funzionamento del sito, cookie analitici di terze parti per aiutare cameo ed i suoi partner a capire come utilizzi il sito e cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CLICCA QUI e consulta la nostra Privacy e Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Cookies necessari/tecnici
Questi cookies sono necessari per consentire la navigazione sul sito e l’utilizzo delle sue funzionalità
Cookies necessari/tecnici e analitici
Questi cookie raccolgono informazioni anonime e aiutano ad analizzare e migliorare le performance del sito nonché a valutare le interazioni degli utenti con il sito
Cookies necessari/tecnici, analitici e di terza parte
Questi cookies sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle tue abitudini di navigazione con lo scopo di proporti messaggi pubblicitari i più possibili rilevanti per te e per i tuoi interessi mentre navighi su altri siti.

Ascoltare i dipendenti per costruire un buon clima di lavoro

Per un’azienda che guarda al futuro, il benessere e la soddisfazione dei dipendenti sono aspetti fondamentali per una crescita sostenibile. 

Ogni due anni effettuiamo un’indagine di clima per monitorare la percezione dello “stare in azienda” da parte di tutto il personale. Le rilevazioni del 2016 e del 2018 si sono basate sul modello di Engagement Sostenibile che misura il livello di attaccamento dei collaboratori alla propria organizzazione.
L’indagine si basa sulla combinazione di 3 fattori:  l’impegno concreto per raggiungere gli obiettivi, gli ambienti che supportano la produttività e il mantenimento del benessere personale

I risultati? Un livello di Engagement Sostenibile al di sopra della media aziendale italiana.

Il risultato è frutto delle politiche intraprese negli anni in ambito risorse umane, a partire dal nostro impegno di gender equality balance che vede le donne competere sempre di più alla pari con i propri colleghi uomini. E non per una sorta di quote rosa aziendali, ma per una cultura diffusa che favorisce la meritocrazia contro qualsiasi discriminazione. 

La valorizzazione delle risorse e la soddisfazione dei dipendenti si riscontrano inoltre nei bassi tassi di turnover e nelle opportunità riservate ai giovani che hanno ottime possibilità di proseguire il loro percorso all’interno dell’azienda. 

Un’azienda che consente a tutto il personale di provare incarichi e reparti diversi per brevi periodi – grazie allo strumento del Job Jolly – e in generale di intraprendere una lunga carriera, visto che la stragrande maggioranza delle posizioni di leadership viene assunta da uomini e donne che sono cresciuti in azienda.