Su questo sito sono attivi cookie tecnici proprietari per la navigazione e il funzionamento del sito, cookie analitici di terze parti per aiutare cameo ed i suoi partner a capire come utilizzi il sito e cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CLICCA QUI e consulta la nostra Privacy e Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Cookies necessari/tecnici
Questi cookies sono necessari per consentire la navigazione sul sito e l’utilizzo delle sue funzionalità
Cookies necessari/tecnici, analitici e analitici di terze parti
Questi cookie raccolgono informazioni anonime e aiutano ad analizzare e migliorare le performance del sito nonché a valutare le interazioni degli utenti con il sito
Cookies necessari/tecnici, analitici e analitici di terze parti e di profilazione di terze parti
Questi cookies sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle tue abitudini di navigazione con lo scopo di proporti messaggi pubblicitari i più possibili rilevanti per te e per i tuoi interessi mentre navighi su altri siti.

Il Progetto Scuole Digitale per l'anno scolastico 2020-2021

Il piacere di fare insieme, di condividere e di donare.

cameo offre un momento speciale dedicato ai bambini delle scuole primarie, per far vivere loro un'esperienza didattica coinvolgente ed emozionante, studiata con la consulenza di esperti e in accordo con i piani formativi scolastici. Di che cosa si tratta? Del progetto digitale "La farina del mio sacco: il ruolo del cibo come facilitatore di relazioni positive", realizzato in collaborazione con Educazione Digitale.

 

Il piacere di fare insieme: il cibo come relazione

Progetto Scuole DigitaleGli obiettivi di questa iniziativa sono quelli di stimolare i bambini a pensare al cibo come relazione e di vivere in prima persona tutti gli aspetti emotivi che ruotano intorno alla preparazione di un dolce. Attraverso il percorso didattico, infatti, gli alunni vengono accompagnati verso un nuovo modo di pensare al cibo: non più solamente nella sua dimensione concreta, ma anche in quella emotiva.

Nelle diverse attività proposte, dunque, i bambini sperimenteranno tutto ciò che ruota attorno al mondo dei dolci: il piacere del fare insieme e del condividere. Scoprire cosa c'è dentro una fetta di torta, preparare un dolce con le proprie mani, gustare un momento di convivialità, sono solo alcuni degli ingredienti del progetto.
 

Il mondo dietro la preparazione di un dolce
Attraverso la preparazione di un dolce il bambino può scoprire un nuovo modo di creare delle relazioni, fatto di valori virtuosi come la collaborazione e la condivisione. Attraverso un'attività divertente e stimolante, infatti, sperimenta la bellezza dell'aiutarsi per raggiungere un obiettivo comune e l'orgoglio che si prova nel condividere quanto realizzato con le proprie mani. Cucinare, inoltre, stimola la creatività e lo spinge a scoprire i propri talenti.
 

Gli strumenti disponibili 
Non solo divertimento e condivisione. Il progetto apporta il suo contributo anche dal punto di vista della didattica: gli insegnanti avranno a disposizione una guida per l'organizzazione della propria lezione, la possibilità di prenotare videolezioni in diretta con il pasticciere e strumenti multimediali attraverso i quali potranno accompagnare i bambini alla scoperta di come si è evoluto il modo di consumare il cibo nel corso della storia, degli ingredienti per fare un dolce e di come questi vengono trasformati a partire dalle materie prime.
 

A chi è destinato il progetto
Il progetto è destinato agli insegnanti e ai bambini della scuola primaria ed è diversificato negli strumenti, nel livello di approfondimento e nell'approccio per due fasce d'età: 6-8 anni e 9-11 anni.

Gennaro - Pasticciere cameo
Per maggiori informazioni sul progetto, ti invitiamo a visitare la piattaforma Educazione Digitale.