Su questo sito sono attivi cookie tecnici proprietari per la navigazione e il funzionamento del sito, cookie analitici di terze parti per aiutare cameo ed i suoi partner a capire come utilizzi il sito e cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CLICCA QUI e consulta la nostra Privacy e Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Cookies necessari/tecnici
Questi cookies sono necessari per consentire la navigazione sul sito e l’utilizzo delle sue funzionalità
Cookies necessari/tecnici e analitici
Questi cookie raccolgono informazioni anonime e aiutano ad analizzare e migliorare le performance del sito nonché a valutare le interazioni degli utenti con il sito
Cookies necessari/tecnici, analitici e di terza parte
Questi cookies sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle tue abitudini di navigazione con lo scopo di proporti messaggi pubblicitari i più possibili rilevanti per te e per i tuoi interessi mentre navighi su altri siti.

Cheesecake: quale formaggio utilizzare per realizzare il morbido strato cremoso

La cheesecake è un dolce senza cottura tipico della tradizione pasticcera americana, composto da un croccante fondo biscottato su cui poggia un alto e cremoso strato di crema al formaggio, completato da un topping che può variare a seconda dei gusti personali: le più diffuse sono sicuramente le guarnizioni alla marmellata, al cioccolato, al caramello, di frutta fresca e di pistacchi.
Ma quale formaggio si deve usare per la cheesecake?

 

Quale formaggio utilizzare per realizzare la cheesecake

Lo stato vellutato e cremoso della cheesecake è realizzato grazie ai formaggi spalmabili, freschi e molto morbidi. Ma questa antica ricetta ha ormai fatto il giro del mondo e sono state proposte tantissime alternative differenti che sostituiscono il formaggio spalmabile con il mascarpone o con la ricotta, amalgamati alla panna acida o a una crema di yogurt e panna montata, allo zucchero al velo e alla vaniglia.

Se si vuole rispettare l’originaria ricetta americana, essa prevede però l’utilizzo del Philadelphia. Tuttavia, in base ai vostri gusti personali e alle vostre preferenze, potete scegliere l’ingrediente che preferite: utilizzate il Philadelphia per ottenere un piatto che unisca un sapore dolce a delle note acidule, utilizzate la ricotta per un gusto più delicato e dolce e il mascarpone per realizzare uno strato dalla consistenza ancora più morbida e cremosa.


Come realizzare la crema della cheesecake

Realizzare la crema per la cheesecake è molto semplice: versate in una ciotola le uova, la vaniglia e lo zucchero e mescolate fino a che non otterrete un composto liscio e omogeneo. A questo punto si devono aggiungere il succo di limone, l’amido di mais, un pizzico di sale e il formaggio cremoso scelto, unito alla panna fresca liquida o alla crema di yogurt e panna montata. Dopo aver amalgamato nel modo corretto questi ingredienti, versate la crema sulla base che avete lasciato raffreddare e livellatela con una spatola.