Su questo sito sono attivi cookie tecnici proprietari per la navigazione e il funzionamento del sito, cookie analitici di terze parti per aiutare cameo ed i suoi partner a capire come utilizzi il sito e cookie di profilazione di terze parti per inviarti pubblicità e servizi in linea con le tue preferenze.

Se vuoi saperne di più o negare il consenso a tutti o ad alcuni cookie, CLICCA QUI e consulta la nostra Privacy e Cookie Policy.

Chiudendo questo banner, scorrendo questa pagina o cliccando qualunque suo elemento, acconsenti all’uso dei cookie.

Cookies necessari/tecnici
Questi cookies sono necessari per consentire la navigazione sul sito e l’utilizzo delle sue funzionalità
Cookies necessari/tecnici e analitici
Questi cookie raccolgono informazioni anonime e aiutano ad analizzare e migliorare le performance del sito nonché a valutare le interazioni degli utenti con il sito
Cookies necessari/tecnici, analitici e di terza parte
Questi cookies sono utilizzati per raccogliere informazioni sulle tue abitudini di navigazione con lo scopo di proporti messaggi pubblicitari i più possibili rilevanti per te e per i tuoi interessi mentre navighi su altri siti.

Giù la maschera!

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

 

Curiosità sul Carnevale

Perchè "Carnevale"?

  Perchè

Sapete da dove deriva il termine "Carnevale"? Molte fonti concordano sul fatto che la sua origine sia la locuzione latina carnem levare, traducibile con "eliminare la carne": in origine infatti per "Carnevale" si indicava il banchetto del martedì grasso, ultimo giorno precedente all'inizio del digiuno tipico della Quaresima!

Dai coriandoli ai... Coriandoli!

  Dai coriandoli ai... Coriandoli!

Da dove deriva il termine "coriandoli"? Semplicissimo: in origine i coriandoli erano fatti proprio con i semi di coriandolo, che venivano immersi nel gesso per poi essere seccati e lanciati dall'alto dei carri mascherati o dai balconi!

 

Il Carnevale più vecchio d'Italia... Parla marchigiano!

  Il Carnevale più vecchio d'Italia... Parla marchigiano!

Tanti sono i Carnevali organizzati nel mondo, ma ce n'è uno in Italia che nel 2015 compirà 668 anni: è il Carnevale di Fano, i cui primi festeggiamenti risalgono addirittura al 1347!

 

 

A Putignano il Carnevale non finisce mai!

  A Putignano il Carnevale non finisce mai!

Giunto quest'anno alla sua 621° edizione, il Carnevale di Putignano, cittadina della provincia di Bari, è uno dei più lunghi al mondo: ogni anno infatti viene inaugurato il 26 dicembre e prosegue sino al Martedì Grasso!

 

Perché il "Martedì grasso" si chiama così?

  Perché il

Il martedì grasso è, quasi universalmente, l'ultimo giorno del Carnevale: ma da dove prende il suo nome? Essendo l'ultimo giorno prima dell'inizio della Quaresima (che comincia con il Mercoledì delle ceneri), il martedì le famiglie ne approfittavano per terminare le scorte di tutti i cibi prelibati che non potevano essere consumati prima di Pasqua!

 

 

 

 

"Ti conosco, mascherina!"

  Ti conosco, mascherina!

Avete mai sentito questa espressione, da utilizzare per mostrare di non essersi fatti trarre in inganno da qualcuno nonostante le apparenze? Questo modo di dire deriva proprio dalle feste di Carnevale, in cui la popolazione poteva travestirsi da nobile o da ricco signore per qualche giorno, ribaltando i rapporti di potere nelle città!

 

Il Carnevale greco? Diavoli e cenere!

  Il Carnevale greco? Diavoli e cenere!

Il Carnevale di Atene è uno dei più curiosi al mondo: è tradizione, infatti, che i giovani organizzino finti cortei nuziali con sposi, invitati... Il diavolo e un uomo di cenere! Questa figura è la più simpatica: il suo scopo? Difendere il corteo nuziale gettando sugli intrusi proprio manciate di cenere!

Il Carnevale Ambrosiano? Tutta colpa di un ritardo!

  Il Carnevale Ambrosiano? Tutta colpa di un ritardo!

A Milano e provincia vige il Calendario Ambrosiano, in cui la Quaresima comincia il mercoledì e il Carnevale termina il Sabato grasso... Ma quante tra voi conoscono il motivo? La leggenda vuole che sia stata tutta "colpa" del vescovo Sant'Ambrogio, che ritardò il suo rientro da un pellegrinaggio proprio nella settimana del Carnevale: per questo i milanesi, in attesa del suo ritorno, prolungarono i festeggiamenti fino alla domenica!

 

Sai come nasce la cartapesta?

  Sai come nasce la cartapesta?

Materiale principe per la costruzione dei carri di Carnevale, la cartapesta nacque nel 1925 dal maestro Antonio D'Ariano: questi decise di ricoprire la creta con il gesso, ottenendo uno stampo al negativo del modello originale a cui applicare diversi stati di carta. In questo modo le sagome in carta ottenute risultavano identiche all'originale e pesavano molto meno: un materiale ideale per la costruzione di imponenti carri allegorici!

 

 

 

Girl power al Carnevale di Colonia!

  Girl power al Carnevale di Colonia!

Il Carnevale più "rosa" del mondo è sicuramente lo Strassencarneval, la festa che si celebra a Colonia: in questa città, infatti, sono le donne a prendere il controllo e a potersi permettere qualsiasi libertà nei confronti degli uomini!

 

 

 

 

 

 

La nascita del Carnevale di Viareggio

  La nascita del Carnevale di Viareggio

Definita "la più spettacolare delle feste italiane", quello di Viareggio è diventato uno degli appuntamenti carnascialeschi più attesi. Da dove ha origine? Nel 1873 alcuni ricchi borghesi decisero di protestare contro le tasse troppo alte mascherandosi e organizzando una parata di carrozze, che esorcizzasse i problemi della società viareggina: è solo qualche anno dopo che cominciarono ad essere costruiti i carri trionfali, che fecero entrare il Carnevale di Viareggio nella leggenda!

Carnevale di Venezia, tra Volo dell'Angelo e della Colombina

  Carnevale di Venezia, tra Volo dell'Angelo e della Colombina

Maschere, commedia dell'Arte, danze e divertimento: il Carnevale di Venezia è uno degli appuntamenti più celebri al mondo. Il suo simbolo? Il tradizionale volo dell'Angelo! Quest'appuntamento trae origine dall'esibizione di un giovane acrobata turco che, in un'edizione di metà Cinquecento, riuscì a raggiungere il campanile di San Marco camminando in equilibrio su una corda tesa! Dopo essere stato sostituito dalla più sicura Colombina, dal 2001 il Volo dell'Angelo è tornato in grande stile: ad essere protagonista della discesa è sempre una donna dello show business o del mondo dello sport italiano!